Musei brasiliani

Nessuno pensa al Brasile come meta d’Arte e Musei, ma nonostante siano pochi e la storia sia recente l’unione di più culture ha portato ad una crescita anche della cultura brasiliana.

A San Paolo è presente il Memorial da America Latina, un monumento artistico gigante come piace ai brasiliani al cui ingresso è presente la mappa di tutte le nazioni del Sud America. Il monumento contieneil Padiglione Creatività è ricco di opere d’arte popolare per non dimenticare le origini brasiliane, e anche la Marta Trata Gallery ospita le maggiori opere degli artisti moderni e contemporanei brasiliani.

Sempre a San Paolo è presente il Museo d’Arte MASP costruito nel 1949 come fondazione privata senza scopo di lucro. Il palazzo è moderno e custodisce opere europee e di altri continenti. Vi sono opere italiane dal Trecento al Cinquecento di Raffaello, Botticelli, Giovanni Daddi e Mantegna, opere fiamminghe di Bosch, Rubens, Van Dyck, Rembrandt e Lucas Cranach il Vecchio e anche artisti moderni quali Picasso, Chagal, Utrillo, Matisse, Mirò, Modigliani, Carrà ed Andy Warhol. Il MASP è un ottimo museo per vedere opere conosciute europee e americane e per passare una giornata diversa dal solito.

Il Museu Internacional de Arte Naif do Brasil si trova a Rio de Janeiro e contiene esponenti autodidatti dell’arte naif. Il museo presenta la galleria più grande dell’arte naif con ben 6000 opere realizzate dal Seicento ad oggi. Inoltre la location è un elegante palazzo Ottocentesco ed è un museo molto particolare ed unico, sicuramente da visitare se vi trovare a Rio.

Se cercate arte e musei, il Brasile può offrirvi ciò che desiderate, ricordate di non andarci in costume!