Portatilità sprint dei conti correnti

160738105-645x250Il Decreto sulle banche che ha introdotto la norma sulla portabilità dei conti correnti, offre vantaggi ai consumatori e ai correntisti. Si parla infatti di portabilità sprint, operazione di trasferimento di un conto da un istituto ad un altro senza costi per il cliente.

 

La norma sulla portabilità dei conti correnti si estende anche ai titoli, le operazioni di trasferimento dovranno essere gestite in automatico dagli istituti di credito con tempi certi per il cliente e nessun costo. Trasferimento con o senza nuovo deposito e chiusura di un conto, saranno queste, secondo uno studio delle associazioni dei consumatori, le attività che saranno maggiormenti richieste dai Correntisti. Il Decreto dovrebbe entrare in vigore entro il mese di Giugno, sono state infatti accettate le richieste da parte degli Istitudi di credito che hanno ottenuto un periodo massimo di 3 mesi per attivare le procedure di trasferimento.

 

La norma stabilisce un tempo massimo di 12 giorni, in questo periodo di tempo l’istituto deve procedere al trasferimento alla nuova banca indicata dal cliente, non solo delle somme di deposito ma anche degli ordini di incasso e di pagamento. In questo periodo quindi il cliente non corre il rischio di perdere operazioni durante il passaggio. In attesa dell’entrata in vigore definitiva del Decreto, gli istituti bancari sono pronti a sfidarsi con offerte vantaggiose per apertura di conti e per iniziare a contendersi clienti.